ZC

 

Temperatura: 25% 0÷-5°C | 35% -5÷-10°C | 40% -10÷-15°C | 45% -15÷-20°C

Potenza: 10,60÷197,00 kW

Montaggio a terra esterno alla cella

R404A | R407F

A: 1.800÷2.098 mm | L: 2.431÷6.003 mm | P: 1.111÷1.357 mm

 

Per maggiori dettagli scarica il nostro videocatalogo

 

Descrizione

Le unità ZC sono chillers industriali compatti, costruiti appositamente per l’installazione esterna, che permettono di risolvere problemi di raffreddamento negli impianti industriali ad acqua gelida.

La serie si divide in 2 modelli: GZC per temperature fino a -10° nelle versioni 11-21-31-41-22-32-42-52 e 62 e HZC per temperature fino a -20° nelle versioni 11-21-31-12-22-32-42.

Le prestazioni delle unità ZC dipendono dalla % di glicole etilenico presente nell’acqua di raffreddata consentendo una grande versatilità di utilizzo dato l’ampio range di potenza frigorifera variabile da 10,6 kW fino a 197 kW.

Protetto da un telaio e rivestimento in lamiera d’acciaio zincato, l’impianto frigorifero è dotato di 1 o 2 compressori di tipo semiermetico a circuiti indipendenti con protezione termica incorporata ed equibaggiato con resistenza del carter, pompa di lubrificazione e pressostato diffrenziale dell’olio.

Rubinetti di esclusione e antivibranti di mandata e aspirazione completano la dotazione standard di una fase di compressione efficiente e sicura.

La parte condensante, nella versione standard, è costituita da un condensatore di tipo residenziale con ventilatori assiali a 6 poli a bassa rumorosità posti verticalmente su 1 o 2 lati macchina e dotati di variatore di velocità per una riduzione significativa dell’inquinamneto acustico durante il funzionamneto della macchina.

L’evaporatore a piastre saldobrasate, disponibile a 1 o 2 circuiti, è isolato con materiale adeguato a cellule chiuse e realizzato in acciaio Inox AISI 316.

Il circuito frigorifero è completato dal separatore di liquido in aspirazione, valvola termostatica d’espansione, filtro deidratore, valvola di sicurezza, sicurezza antigelo e pressostati di alta e bassa pressione altre al manometro dell’olio.

Le unità ZC sono gestite mediante quadro elettrico laterale completo di sezionatore e fusibili di protezione.

Un microprocessore di gestione dell’unità sovrintende alle funzioni di regolazione della temperatura dell’acqua refrigerata, al controllo dei parametri di funzionamneto, all’autodiagnostica di eventuali guasti e alla possibilità da parte dell’utente di gestire e supervisionare il funzionamento a distanza dello ZC completando il profilo di una macchina refrigerante altamente performante, sicura e facilmente gestibile.

Per una visione dettagliata degli optional consultare il videocatalogo.